Guinzagli, pettorine, collari

Il passo successivo è acquistare tutto il necessario per quando andremo a fare delle passeggiate con il nostro amico. Sarà sicuramente capitato che abbiamo incrociato qualche persona in compagnia del proprio cane. Se si fa attenzione si può notare che non c’è una uniformità di quale “mezzo” utilizzare per il proprio cane durante queste passeggiate.
Quindi possiamo vedere cani con i collari normali, a strozzo, guinzagli estensibili, guinzagli fissi, pettorine. A seconda del cane (o del suo proprietario) possono essere più o meno vezzosi, o si differenziano per dei particolari che seguono la moda.
Doverosa è la premessa che il collo è per ogni cane la parte più sensibile e delicata. Infatti mettendo al cane il collare lo mettiamo in una situazione di difficoltà poiché percepisce eventuali tiri o strattoni come una sorta di minaccia da parte dell’uomo.
La possibilità di poter rispettare la fisicità e salvaguardare il cane è data dall’utilizzo della pettorina e un guinzaglio non estensibile di circa tre metri.

Gli effetti negativi del collare possono essere i seguenti:

– danni fisici alla cervicale;

– danni fisici alla colonna vertebrale;

– danni alla trachea;

i quali possono essere causati dal continuo “strattonare” il cane.

Gli istruttori cercano di far conoscere l’importanza di un certo tipo di pettorina che consenta al cane di stare più comodo fisicamente e al suo proprietario di interagire con lui e condurlo meglio.
E’ scientificamente provato che molte patologie sono causate dall’utilizzo di collari a strozzo che soffocano e letteralmente strozzano l’animale causandogli problemi alle vertebre del collo rendendolo più irritato e nervoso (quindi con conseguenze psichico-comportamentali).
 
Gli aspetti positivi della pettorina sono :

– adattabilità al fisico del cane quindi regolabile;

– è dotata di una cinghia superiore e dalle spalle alla metà della schiena ed una inferiore sul petto.

– due ganci per l’apertura e la chiusura della pettorina sono posizionati lateralmente all’anello su cui andremo ad agganciare il guinzaglio.

 L’aspetto fondamentale della pettorina è che permette al cane di imparare ad andare al guinzaglio senza il peso di una pressione psicofisica da parte del suo “padrone”.

Le pettorine e i guinzagli le possiamo acquistare o presso i negozi specifici per gli animali o presso grossi centri commerciali      tipo l’Eurobrico che ha al suo interno tutta un’area dedicata ai nostri amici pelosi. Per quanto mi riguarda quando è stato il momento di acquistare tutto il necessario per la cucciola mi sono affidata ad un negozio specifico quindi di persone competenti che hanno saputo (e sanno) consigliarmi per il meglio.
E voi che cosa utilizzate per il vostro cane?

Fonti:

– Eurobrico
Pianeta Beagle
SmartDog

Tag: ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: