Finanziamento opere pubbliche

Il Ministero, Direzione Generale della Sanità Animale e del Farmaco Veterinario, vista la disponibilità del fondo previsto dalla Legge 29 dicembre 2003, n. 376 “Finanziamento di interventi di opere pubbliche”, ha ritenuto opportuno ripartire tale fondo adottando i criteri previsti dal Decreto Ministeriale 13 maggio 2005 “Determinazione dei criteri per la ripartizione dei fondi per la prevenzione e lotta al randagismo” per la equa ripartizione tra le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano.

La consistenza economica della legge 29 dicembre 2003, n. 376 è di euro 9.000.000,00 di cui euro 6.000.000,00 per l’anno 2004 ed euro 3.000.000,00 per l’anno 2005.

CONTRIBUTI EROGATI

Regioni del Nord euro 3.220.000 35,77 %
Regioni del Centro euro 2.980.000 33,11%
Regioni del Sud e Isole euro 2.800.000 31,11%

In base all’articolo 1, comma 2, del decreto ministeriale del 2005 sono da attribuire contributi per:

  • strutture di rifugio per cani randagi;
  • strutture per la sterilizzazione di cani e gatti;
  • centri di adozione e di rieducazione comportamentale canina.

Sono pervenute numerose richieste:

Domande pervenute n. 250
Domande accolte n. 208
Domande non accolte n. 42

L’esigenza di effettuare una equa ripartizione del finanziamento tra le Regioni non ha consentito l’accoglimento di tutte le richieste, in particolare non sono state accolte le domande che risultano esuberanti rispetto alle altre richieste regionali.

In base all’articolo 3, comma 2 del decreto saranno da attribuire in via prioritaria:

  • progetti che prevedano il coinvolgimento di più enti e/o associazioni;
  • progetti che prevedano strutture in rete (strutture multizonali);
  • progetti articolati che contemplino allo stesso tempo lo sviluppo di piano di sterilizzazione e di adozione.

Sono state accolte tutte le richieste pari o inferiori a euro 30.000. Sono state accolte tutte le richieste delle Comunità Montane e delle Unioni dei Comuni ai quali è stata data preferenza anche relativamente alla consistenza del contributo.
Sono state prevalentemente accolte le richieste provenienti da pubblica amministrazione: Comuni, Province e Regioni, poi quelle di alcuni Enti protezionistici.

Le domande accolte, alle quali sono state apportate adeguate riduzioni in relazione alla disponibilità del fondo, sono state suddivise per Regioni e Province Autonome nel cui ambito territoriale insiste l’attività.

E’ consultabile l’ Elenco dei progetti

L’elenco comprende i progetti che si riferiscono ai contributi concessi e definiti entro il 31 dicembre 2007. Pertanto non figurano i progetti relativi alle istanze accolte ma ancora in fase di elaborazione e definizione.

Fonti:

Gazzette
Ministero della salute Decreto Progetti
Wikipedia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: