Archive for the ‘Adozione’ Category

Il rapporto tra il cane e il bambino

13 marzo 2009

Nel giugno 2006 mio figlio (che all’epoca dei fatti avevi quasi 8 anni) è stato aggredito da un cane di proprietà del vicino di casa . A seguito dell’aggressione ha riportato delle ferite in viso sulla tempia sinistra, sotto l’occhio e al lato sinistro della bocca. Siamo stati al pronto soccorso dove l’accettazione è stata immediata e dove gli sono state suturate le ferite con successivo ricovero per quattro giorni. Una volta rientrati a casa è iniziata forse la parte più delicata di tutta la situazione che aveva già visto un esordio dalla sera stessa dell’aggressione in quanto egli mi poneva domande come “ma io sono brutto mamma ora?” “ma tornerò come prima?” a cui comunque dovevo trovare una risposta che lo tranquillizzasse.

(more…)

Adottare un cane

7 febbraio 2009

La scelta di adottare un cane può essere determinata da molteplici fattori quali il piacere di avere un amico fedele, la necessità di avere compagnia, o in alcuni casi dettata dalla moda del momento di avere il cane trendy o cool.
Nel momento stesso in cui si decide di adottare o acquistare un cane sono fondamentali determinate valutazioni.

Alcune risposte che un futuro possessore di cane dovrebbe darsi:

  • Ogni membro del nucleo familiare è unanimemente d’accordo sull’adozione
  •  Bisogna essere coscienti della responsabilità che ci si sta assumendo pertanto sarà necessario stipulare una polizza assicurativa che copra eventuali ipotetici rischi a cui si può andare incontro;
  • Se il cucciolo appartiene ad una razza particolare informarsi sulle problematiche e particolarità della razza, tipologia di mantenimento e cura;
  • In caso di presenza di bambini spiegare loro che il cane non è un giocattolo;
  • Essere consapevoli che si dovrà accudirlo per tutta la sua esistenza 
  • Conoscere il regolamento comunale e essere disposti ad osservarlo 
  • Se si vive in un condominio, controllare il regolamento condominiale
  • Verificare che i vicini non saranno disturbati dalla sua presenza 
  • Verificare che l’ambiente sia adatto alle sue caratteristiche 
  • Se si ha un giardino provvedere a metterlo in sicurezza 
  • C’è spazio a disposizione per una buona convivenza 
  • Avere tempo a disposizione per evitare il suo isolamento sociale 
  • Essere disposti ad educarlo personalmente, per la sua giusta socializzazione 
  • Prevedere la sua adeguata sistemazione durante le vacanze della famiglia (sarebbe preferibile comunque usufruire di strutture che accettano i nostri amici pelosi) 
  • Avere la possibilità di mantenerlo ( i costi variano a seconda della taglia ), vaccinazioni e le cure mediche (avvalendosi di un veterinario di fiducia)
  • Essere in grado di accudirlo fornendolo di adeguate dotazioni (pettorina, guinzaglio , spazzola per il pelo, shampoo apposito per lavarlo, shampoo secco, salviettine umidificate, panni assorbenti fino a quando non si sarà abituato a fare i bisogni fuori)
  • Avere molta pazienza per superare gli inevitabili problemi in particolare dei cuccioli (es. i bisognini dentro casa, la loro passione/gioco per le scarpe e ciabatte. Se sono cuccioli possono essere paragonati a dei neonati che ogni giorno imparano qualcosa di diverso)
  • Accettare la sua natura senza tentare di umanizzarlo 
  • Considerarlo a pieno titolo un componente della famiglia

Prima di portarvi a casa un cucciolo riflettete o fatevi consigliare, qualunque sia la vostra scelta, se ponderata, vi renderà soddisfatti e senza problemi sconosciuti da risolvere.

Fonti:

Dalla parte del cane
Wikipedia
A spasso con breeze